Europa Atlantica Speciale USA2020: analisi di un risultato storico

Finalmente è disponibile per tutti i nostri lettori lo Special Report di Europa Atlantica sulle elezioni presidenziale americane.

Fin dal gennaio 2020 Europa Atlantica ha seguito con grande attenzione l’evolvere della sfida elettorale per la Casa Bianca, dalle primarie democratiche fino al 3 novembre e poi, durante le settimane di transizione fino ai fatti più recenti, al giuramento di Joe Biden come 46esimo Presidente.

È evidente quanto per un blog come il nostro fosse imprescindibile seguire con attenzione uno degli eventi politici più importanti a livello globale, l’elezione del Presidente degli Stati Uniti d’America. Ma è anche chiaro come, data la nostra mission e il cuore dei nostri interessi, fosse imprescindibile analizzare, anche in maniera critica, questo evento e, soprattutto, le  conseguenze politiche, economiche, strategiche, che ne derivano non solo per gli Stati Uniti.

Per questi motivi è nata prima la nostra rubrica USA2020, e poi, dopo le elezioni, abbiamo lanciato una raccolta speciale con le migliori analisi pubblicate dopo il 3 novembre 2020 sul nostro blog e oggi riproposte qui. Si tratta di analisi diverse, su temi sia di politica interna che internazionale, che con punti di vista anche molti differenti tra loro, hanno approfondito aspetti diversi dell’esito delle elezioni e le loro possibili conseguenze. Ovviamente, dopo i fatti di Capitol Hill e le tensioni presenti in America durante e dopo il voto, non potevano mancare anche delle analisi dedicate a questi temi e al futuro della democrazia americana, ma vi sono presenti anche analisi dedicate ad alcune delle sfide più rilevanti sul piano interno o alle questioni di politica estera più delicate o complesse che la nuova amministrazione dovrà affrontare. Si tratta di approfondimenti che cercano si segnalare, dal punto di vista degli autori, le criticità o le opportunità presenti in ogni singola tematica.

La nostra volontà, nel proporre questa raccolta, è quella di poter approfondire il più possibile le complesse dinamiche della politica americana e gli stretti legami tra essa e il resto del mondo. Ma al di là del merito dei singoli articoli, nel complesso la nostra speranza è anche quella, tenendo fede al nostro nome, di poter rafforzare i legami reciproci di amicizia  e collaborazione tra e due sponde dell’Atlantico, tra i paesi democratici dell’Occidente. Certamente l’impatto di queste elezioni presidenziali sarà anche per tutti noi molto rilevante. La speranza è anche quella che da esse possa derivare una nuova stagione per le relazioni transatlantiche e il multilateralismo.  Europa Atlantica, certamente, come ha fatto in questi due anni di lavoro, continuerà a seguire questi temi e a lavorare per favorire la conoscenza del mondo euro-atlantico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.